Bonus e Incentivi per limitare i danni

30 Mar 2020 Bandi e Decreti Detrazioni
Risorsa 12

Back

BONUS E INCENTIVI PER LIMITARE I DANNI: RIMANI AGGIORNATO CON BOSCOLO (aggiornato al 05/05/2020)

 

Fase 2:

Conte: proposte per rilanciare il settore edile

Le misure annunciate dal Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, durante un intervento alla Camera, riguardano sconti pari al costo pressoché totale dei lavori effettuati. Inoltre, i futuri interventi contano di prevedere anche un aumento delle detrazioni fiscali per il settore edile e quello della sostenibilità.
La misura economica annunciata da Conte vuole offrire a tutti i cittadini la possibilità di poter procedere a interventi di efficientamento antisismico e riqualificazione energetica.

Patuanelli: Ecobonus al 120%

Il Ministro dello Sviluppo Economico, Stefano Patuanelli, annuncia che l’Ecobonus sarà portata al 120%. La misura economica fa parte del pacchetto di iniziative per ripartire dopo la sospensione delle attività, servirà per aiutare le piccole e medie imprese a tornare in attività dopo il lockdown.
Quale meccanismo si effettuerà per le detrazioni?
Le proposte in campo sono diverse, una di queste è quella di ripartire la detrazione del 120%, riconosciuto a chi liquiderà subito gli interventi di riqualificazione energetica, in 10 rate annuali.
L’altra opzione è quella dello sconto in fattura, dove il fornitore dovrà anticipare il 100% del costo dei lavori, ma riceverebbe un rimborso pari al 120% come credito d’imposta.

Riapertura cantieri edili

Gli interventi relativi al nuovo decreto sono diversi, tra cui: bonus affitti, proroga Cassa integrazione, reddito di emergenza e bonus partite Iva.
La fase 2 è partita dal 4 maggio, i cantieri edili sono uno dei settori produttivi per cui si è spinta per la riapertura, già dal 27 Aprile. Le attività che sono ripartite stanno sistemando e allestendo i propri spazi, rendendoli a norma per la piena sicurezza dei lavoratori, così da permettere la riapertura dei cantieri privati e pubblici in totale sicurezza.

Fase 1:

Decreto-Legge “Cura Italia”

Per provare a limitare i danni economici dovuti all’emergenza sanitaria che ci sta avvolgendo in queste settimane, Governo e parlamento stanno discutendoproponendo e attuando diverse misure straordinarie. Alcune di queste sono già entrate in vigore, come ad esempio il Decreto-Legge “Cura Italia”, in funzione dal 17 marzo scorso, altre sono ancora solo proposte: ad esempio la detrazione fiscale al 100% dell’Ecobonus, promossa dal Ministro per lo Sviluppo economico Stefano Patuanelli.
Per fronteggiare la grave emergenza sanitaria che ci sta travolgendo, sono stati attivati finanziamenti e potenziamenti per il Sistema Sanitario Nazionale, per la Protezione Civile e per tutti quei soggetti pubblici impegnati a fermare l’emergenza. Inoltre, data la chiusura della maggior parte delle attività lavorative, sono previsti anche sostegni per la protezione dei lavoratori e del reddito, supporti per famiglie e piccole e medie imprese, e infine la sospensione degli obblighi di versamento di tributi e contributi. Molte procedure e requisiti specifici per poter accedere a questi incentivi stanno uscendo in questi giorni.

Ecobonus al 100%

La proposta fatta dal Ministro Patuanelli prevede una detrazione fiscale del 100% per interventi di edilizia volti al miglioramento energetico, utilizzo di risorse alternative e a basso impatto ambientale, e in aggiunta propone lo sconto in fattura, un ulteriore incentivo per i lavori ecosostenibili. Questa misura è stata pensata per incentivare e stimolare, una volta superata l’emergenza sanitaria, il settore edile.

Bando ISI INAIL 2019

L’INAIL, a seguito dell’emergenza sanitaria COVID-19, ha ritenuto necessario posticipare tutte le fasi relative al Bando ISI INAIL 2019. Il nuovo calendario, con le date riprogrammate, sarà pubblicato entro il 31 maggio 2020, questa misura è stata ritenuta necessaria dall’ente per consentire a tutte le imprese di partecipare. Scopri di più su come partecipare al Bando ISI INAIL 2019.

Rimani aggiornato con Boscolo SRL

Ogni giorno si discute della situazione attuale e di quali possano essere gli interventi in favore di imprese, famiglie e lavoratori. Tante sono le informazioni che escono sui giornali e siti di informazione, ed è difficile seguire tutto, distinguendo le notizie superate da quelle attuali.
Per questo noi di Boscolo abbiamo pensato di realizzare una Newsletter per darvi la possibilità di rimanere sempre aggiornati su tutti gli interventi che entreranno in vigore o di cui si sta discutendo, e tenere monitorata l’evoluzione continua della situazione.

 

I benefici attuali per il settore Edile

Al momento in vigore ci sono diverse agevolazioni fiscali, le principali che riguardano il settore edile sono: Ecobonus, Bonus casa, Bonus ristrutturazione, Bonus risparmio energetico e il Bonus amianto.  Inoltre le spese sostenute per ridurre il fabbisogno energetico e per abbassare l’impatto ambientale sono spese detraibili.

Noi di Boscolo offriamo diversi servizi per adeguarsi a queste richieste, come: installazione di impianti fotovoltaicisostituzione isolamento della coperturarimozione coperture in amianto, sostituzione con coperture coibentate e realizzazione tetti verdi coibentati. Ma come funzionano le agevolazioni fiscali?

Ad esempio, l’Ecobonus è un’agevolazione per i contribuenti che sostengono spese per la riqualificazione energetica nella propria casa o ditta. Consiste in una detrazione IRPEF o IRES, in base al soggetto che la richiede: privato o società.

È importante ricordare che al momento le strategie per sostenere l’economia del Paese sono tante: alcune attuate ed altre ancora in fase di discussione. Dato il momento critico, è importante rimanere aggiornati sulla situazione economica e sui benefici per lavoratori, imprese e famiglie. Per questo abbiamo deciso di costruire questa rete, per tenervi aggiornati con informazioni valide e puntuali. Entra a far parte della nostra Newsletter!

 













Rifacimento manto di copertura
Bonifica amianto manto di copertura o altri manufatti
Installazione impianto fotovoltaico residenziale
Installazione impianto fotovoltaico industriale
Non sono interessato a nessuna delle precedenti